Emanuele Brugnoli Artisti
 
Bologna 1859 - Venezia 1944
 
Nasce a Bologna il 2 settembre del 1859. Studia all'Accademia della sua città, dove è l’allievo prediletto dello scenografo Valentino Solmi.
Suicidatosi il maestro, si reca a Venezia per trascorrervi qualche settimana, ma la città della laguna lo conquista e dal 1880 vi si stabilisce.

Qui entra in contatto con Tito, Serena, Favretto e Milesi e si dedica prevalentemente a ritrarre vedute e paesaggi lagunari.
La sua produzione è caratterizzata soprattutto dall’acquerello, tecnica pittorica per la quale dimostra di avere un’abilità straordinaria.
Nel 1912 viene nominato professore di acquerello ed incisione presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia dove dirige la Scuola Libera di Incisione fino al 1932.
Nonostante la notorietà di Brugnoli sia legata prevalentemente agli acquerelli, egli si dedica con grande passione anche alla tecnica dell’acquaforte, indicando nella figura di Whistler il suo vero maestro.

Espone regolarmente alle Internazionali veneziane e viene particolarmente notato dalla critica a seguito dell’acquisto di un suo acquerello, Un canale di Venezia, da parte dell’Imperatore di Germania Guglielmo II.
Muore a Venezia il 22 marzo 1944.
 
CHI SIAMO ARTISTI MOSTRE-EVENTI NOVITÁ ACQUISTIAMO CONTATTI NEWSLETTER DOVE SIAMO