Alceste Campriani Artisti
 
Terni 1848 – Lucca 1933






 

Alceste Campriani nasce a Terni nel 1848. Insieme alla famiglia si trasferisce a Napoli dove, dal 1862 al 1869, frequenta il Regio Istituto di Belle Arti con insegnanti del calibro di Smargiassi, Mancinelli e Postiglione.
Durante questi anni napoletani ha modo di conoscere Giuseppe De Nittis e mostra un interesse particolare per le idee palizziane sulla natura. In seguito si avvicina stilisticamente agli artisti della Scuola di Resina, animata da Rossano e De Gregorio, per poi accostarsi alla pittura di macchia, che con la sua precipua costruzione attraverso macchie di colore, era conforme alla visione fotografica del paesaggio voluta dall'artista.
Nel 1867 si sposta a Firenze dove ha modo di confrontarsi con le esperienze dei Macchiaioli. In seguito visita Parigi e poi Londra.
L'amicizia con De Nittis risulta vantaggiosa per Campriani, in quanto viene presentato al mercante francese Goupil con il quale conclude un contratto di collaborazione fino al 1884, che gli permette di farsi conoscere, e perciò lavorare, sia in Europa sia in America. Nel contempo prende parte a tutte le mostre della Società Promotrice di Belle Arti a Napoli con opere come Impressione di una pioggia, Effetto di neve e Delle guerre gli errori meditate.
Nel 1885 fa parte anche della giuria della Società Promotrice e, ormai sciolto dal contratto con il mercante Goupil, continua nella sua produzione di vedute di Napoli e di Venezia. Nel 1894 partecipa alla III Esposizione Internazionale di Vienna con Scirocco sulla costiera di Amalfi, acquistato nell'anno successivo dal Ministero della Pubblica Istruzione per la Galleria Nazionale D'Arte Moderna di Roma.
A cavallo dei due secoli esegue le decorazioni per il caffè Gambrinus a Napoli e le allegorie della Pace e della Nautica per il Palazzo della Borsa. Dal 1900 al 1921 è docente dell’Accademia di Belle Arti di Lucca e dal 1911 vi esercita contemporaneamente anche l’incarico di direttore. Fra i sui allievi annovera A. Lori, Angelo Toschi, Oreste Paltrinieri ed altri.

Muore a Lucca nel 1933.
 
CHI SIAMO ARTISTI MOSTRE-EVENTI NOVITÁ ACQUISTIAMO CONTATTI NEWSLETTER DOVE SIAMO