Lea Colliva Artisti
 
Bologna 1901 – 1975
 
Lea Colliva
 

Lea Colliva nasce a Bologna il 14 settembre 1901. Frequenta l’Istituto Magistrale della sua città diplomandosi nei primi anni Venti. Autodidatta in pittura, studia esercitandosi direttamente sulle opere dei maestri del passato, in particolare su Leonardo e Rembrandt.

Ultimati gli studi magistrali, lascia Bologna per insegnare in alcune località dell’Appennino bolognese.
Nella solitudine, lontana dagli amici artisti Bertocchi, Corazza e Giacomelli, disegna e dipinge moltissimo: ritratti, autoritratti e paesaggi, fra cui Il pascolo nel castagneto del 1923, dipinto di primaria importanza per la comprensione della sua arte che, in un impianto di rigore Cézanniano, sa immettere il calore e l’inquietudine di un animo ricchissimo.
La sua prima esposizione si tiene a Bologna nel 1925 al Cenacolo Francesco Francia.
Nel 1926, sempre alla Francesco Francia, partecipa ad una collettiva insieme a Corazza, Bertocchi, Corsi, Giacomelli, Saetti, Pizzirani, Protti, Fioresi e Romagnoli.
Nel 1929 partecipa alla I Mostra Sindacale Internazionale di Bologna e all’Esposizione Internazionale di Barcellona. E’ presente anche alle Quadriennali Romane del 1931 e ’35 e alle Biennali di Venezia del 1936, ’48 e ’50.
Nel 1931 insieme a Bertocchi, Corazza, Poggeschi e ai fratelli Vecchietti è fra i fondatori della rivista L’orto.
Nel 1939 tiene una personale a New York, al Riverside Museum, e in autunno diviene assistente di Angelo Morelli per il corso di anatomia all’Accademia di Belle Arti di Bologna divenendone titolare nel 1946.
Nel corso degli anni ’50, ’60 e ’70 non mancano per lei altre occasioni espositive di rilievo introdotte dai critici Giuseppe Raimondi, Carlo Ludovico Ragghianti e Giorgio Ruggeri.
Nel 1973 Francesco Arcangeli cura una sua antologica a Palazzo D’Accursio, riconoscendole un’intensa assonanza sentimentale con la poetica dell’informale europeo.

Muore a Bologna il 12 luglio 1975.

 
CHI SIAMO ARTISTI MOSTRE-EVENTI NOVITÁ ACQUISTIAMO CONTATTI NEWSLETTER DOVE SIAMO